Con attività e progetti aperti alla collettività e promossi sul territorio, il C.M.I. è diventato ormai un punto di riferimento per la formazione musicale e per la socializzazione attraverso l’attività musicale: il tutto attraverso una didattica innovativa ed attività dedicate a tutte le fasce d’età e a tutti i generi musicali.

I programmi di studio delle varie discipline strumentali si basano su due differenti tipologie di percorsi: libero e formativo. Lo studente ha la possibilità di scegliere in base alle proprie esigenze il tipo di formazione a lui più adatta, ricordando che:

  • Il percorso formativo è articolato in tre cicli: un triennio più due bienni. L’obiettivo di questo percorso è quello di fornire allo studente le capacità e le competenze necessarie per vivere la musica a 360°. Attraverso i corsi strumentali, i corsi teorici e i laboratori l’allievo affronterà molteplici  aspetti: dalla lettura all’esecuzione strumentale, dall’analisi alla composizione, dalla creazione all’improvvisazione. Alla fine di ogni ciclo è prevista una prova per valutare le competenze acquisite, e viene rilasciato un attestato.

  • Il percorso libero, rivolto principalmente agli adulti, permette di scegliere insieme al proprio insegnante l’orientamento del proprio percorso di studi, e non prevede l’obbligo di frequenza ai corsi collettivi. Non prevede il rilascio di alcun attestato.